il mercato della Borsa italiana

Borsa Italiana: il mercato

Che cos'Ŕ la Borsa di Milano?
Un mercato!
Che cos'Ŕ un mercato?
Un mercato Ŕ il luogo fisico in cui domanda e offerta si incontrano (acquirenti e venditori).
In che maniera la Borsa di Milano Ŕ diversa  dagli altri mercati?
La differenza sta nel fatto che chi deve vendere i propri titoli (la merce) non Ŕ costretto ad essere presente fisicamente nel luogo, anche se l' intendo di vendere al maggior prezzo possibile la "mercanzia" rimane invariato.
La compravendita invece segue delle regole ben precise, diverse in ognuna delle Borse Mondiali. In ogni Borsa vengono negoziati solo titoli ammessi in quel specifico mercato. Per comprare e vendere nella Borsa Italiana Ŕ necessario essere autorizzati dall' autoritÓ competente a collegarsi in una rete telematica, alla quale hanno accesso solo le persone proposte ad operare nei mercati finanziari (Sim, banche , imprese di investimento comunitarie ed extracomunitarie).
Un risparmiatore pu˛ operare in Borsa solo attraverso un intermediario autorizzato che esegue, per proprio conto , le transazione finanziarie secondo regole precise, come:  gli  orari di apertura e chiusura, le modalitÓ di contrattazione,  le modalitÓ di scambio merci (titoli azionari contro soldi).

AffinchŔ la transazione dei titoli abbia buon fine, non Ŕ necessario scambiare le merci personalmente, ma tramite computer si possono acquistare o vendere titoli azionari. L' importante Ŕ che al momento dell' immissione di una richiesta d'acquisto, sia disponibile una richiesta di vendita della merce. In questa maniera il venditore e l'acquirente non hanno la necessitÓ di conoscersi. Inoltre il sistema telematico permette di inserire contemporaneamente richieste multiple di acquisto e vendita.